L’ideatore Nicola Savino: “Racconteremo i grandi cambiamenti nel mondo dell’impresa”

Ritorna dal 24 al 26 luglio, in modalità interamente virtuale sul sito www.centrocompetenzedigitali.it, l’evento italiano più atteso sulla digital compliance, il “Digital Days”, promosso dal Centro Competenze Digitali in collaborazione con Savino Solution, società accreditata AGID. Quest’anno l’iniziativa, che nelle prime due edizioni si è svolta in suggestive location in Campania per stimolare networking e diffondere cultura della digitalizzazione, sarà incentrata sulla resilienza digitale e sulla capacità di imprenditori, manager e professionisti di affrontare l’emergenza Coronavirus con i nuovi strumenti tecnologici e approcci rinnovati. Cosa resterà dall’esperienza traumatica vissuta negli scorsi mesi? Lo smart working come ha impattato e sta impattando sulle organizzazioni? Quale approccio adottare per far crescere la propria azienda grazie al digitale?

Sono solo alcuni dei temi che saranno affrontati nel corso di circa 30 talk con esperti del settore della digitalizzazione, referenti di PMI innovative e multinazionali, docenti universitari, rappresentanti di associazioni e organizzazioni attive su tutto il territorio nazionale.  La presentazione dell’evento, moderato dal giornalista Giuseppe Alviggi, si è tenuta in diretta streaming con gli organizzatori Nicola Savino e Nik Panzalis,  l’Assessore all’Innovazione del Comune di Salerno Mariarita Giordano, Claudio Rorato, Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, e i giornalisti accreditati, Franco Canna (Innovation Post), Luca Zorloni (Wired), Giancarlo Donadio (Startup Italia).

“Il “Digital Days 2020” sarà un viaggio nell’Italia produttiva che ha affrontato con coraggio, determinazione e senza mai arrendersi, le conseguenze del COVID-19. Grazie alle testimonianze dei partecipanti, saranno illustrate le principali best practice sul passaggio dall’analogico e al digitale di tutti i processi funzionali alla sopravvivenza e alla crescita di un’azienda” ha detto Nik Panzalis.

Nel corso della tre giorni saranno approfonditi gli aspetti legati ai cambiamenti che hanno investito diversi settori: gestione delle risorse umane a seguito della digitalizzazione di colloqui e onboarding ed eventuali assunzioni; vendite attraverso strumenti di video conferenze che pongono riflessioni su tutela dei dati e gestione ordini attraverso mezzi tecnologici; mobilità con gli strumenti di tracciamento all’interno di aeroporti e stazioni; accoglienza con nuovi processi amministrativi e di segreteria all’interno di strutture pubbliche e private; datacenter e i servizi cloud.

“Non mancherà un approfondimento sui grandi cambiamenti nel settore dell’Information Technology, che gestisce e protegge i dati di milioni di aziende e di un tessuto produttivo ormai sempre più basato sulle infrastrutture tecnologiche – ha sottolineato l’organizzatore Nicola Savino – Con Digital Days, i tanti talk e partner prestigiosi vogliamo raccontare tutto questo. È cambiato il concetto di identità digitale. Una rivoluzione epocale che ha avuto un impatto su imprenditori e lavoratori.”

“In un Paese che è al quartultimo posto negli indicatori DESI relativamente alla digitalizzazione bisogna essere capaci di comprendere come la tecnologia può generare valore, una volta inserita al punto giusto nei processi lavorativi degli ecosistemi a cui apparteniamo – ha spiegato Claudio Rorato, Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano – Spesso i programmi di digitalizzazione nelle aziende sono delegati a tecnici, amministrativi, contabili, mentre è necessario invece che la leva del cambiamento passi nelle mani degli imprenditori e dei manager. Si deve parlare in termini di ecosistemi, non di individualità, e puntare veramente a semplificare, riformare il nostro impianto giuridico troppo bizantino e ingessato, cambiando paradigma e portando nella normativa il nuovo disegno digitale anziché tradurre l’analogico in digitale.

Ecco gli speaker del Digital Days 2020: Nicola Savino, organizzatore Digital Days 2020; Giorgio Scala, presidente Fondazione Saccone; Milly Tucci, Esperta in Innovazione e Digital Trasformation; Paolo Maresca, Dipartimento di Ingegneria e delle Tecnologie dell’informazione Unina; Pasquale Testa, presidente CIO Club Italia; Giovanni Manca, Land srl – ANORC; Marco Gambardella, Presidente Nazionale ATIF; Matteo Fago, editore Il Salvagente; Francesco Castagna, Imprenditore e Docente; Paola Iannone, Direttore Marketing Nuceria Group; Giuseppe Dell’Acqua, CEO di Revoluce; Enrico Vellante, Founder di 012Factory e Direttore CNA Hub 4.0 Campania Nord; Augusto Ruggeri, NEXID Health; Gianandrea Ferrajoli, A.D. di Mecar S.p.A.; Ivano Pecora, CEO di Orakom; Manuel Boccolini, A.D. di Manini Prefabbricati;  Simone Marino, Co-Founder Sellalab; Mauro Fassi, Consulente esperto digitalizzazione documentale; Silvia Lombardi, ICT & Quality Manager presso l’Aeroporto di Bologna; Piernicola De Maria, Consulente aziendale ed esperto di PMI; Carlo Di Fiore, Sales Specialist Ricoh Italia; Armando Carcaterra, CEO di FlashCRM; Ivan Visconti, Docente Dip. Ingegneria Informazione ed Elettrica e Matematica applicata UNISA; Brunello Binetti, GPI Group; Sabino Costanza, co-founder Credimi; Tiziano Chiumeo, direttore tecnico CLE; Marco Gay, presidente Confindustria Piemonte; Alessandro Turetta, Presidente di Nexid; Antonio Pescapè, Digital Academy.

 

Per partecipare occorre iscriversi gratuitamente tramite la piattaforma www.digital-day.it.

Commenti