Investi Ore Del Tuo Tempo Ogni Anno Per Apprendere I Segreti Della Digitalizzazione, Ma Quasi Tutte Le Letture Sono Come Una Secchiata Di Noia In Faccia Mentre Sei Beatamente In Fase Rem?

 

Ciao e ben ritrovato nella pagina dell’unica rivista in Italia specializzata nel trattamento dei dati informatici nella tua azienda a norma di legge!

 

Oggi affronto – con te – un problema molto “pesante”.

 

Quello della noia da digitalizzazione a norma.

 

Ne sono perfettamente consapevole; per quanto persone come me, Nicola Savino, Beppe Alviggi, Antonio Vitolo e tutti i collaboratori Paperless® si impegnino costantemente nel produrre contenuti “freschi”, nuove prospettive e angoli di visuale senza annoiare, per te è molto dura.

 

Stare dietro a questa nuova “branca” dell’ Information Technology, per la messa in sicurezza dei tuoi processi documentali, può essere molto noioso.

 

Trasmetterti quanto c’è da sapere per elaborare dati, contratti e documenti digitali in azienda dalla comprovata validità legale, in modo comprensibile e allo stesso tempo originale non è facile

 

Perché? Perché si tratta di una materia inevitabilmente molto tecnica!  Ancora più di quanto non lo sia l’informatica in sé.

 

Io ad esempio sono cresciuto a pane e informatica, ma non sempre parlarne mi emoziona come un cagnolino a cui porgi un biscotto.

 

La digitalizzazione a norma, per di più, affronta argomenti fortemente tecnologici incastrandoli con temi normativi.

 

Quindi parliamo di tecnica, di quanto siano validi i documenti che produci in azienda e giurisprudenza…non propriamente una triade di argomenti leggiadri, di quelli che tireresti fuori durante un appuntamento galante.

 

In pratica, ogni volta in cui ti trovi a leggere qualcosa su questo argomento, ti senti come ad una cena con:

 

  • Un nerd occhialuto, con la massa grassa di uno stuzzicadenti, il colorito di un lenzuolo fresco di un lavaggio col Dash – che più bianco non si può -, vestito con un abito di una taglia in più e con una cera fresca come un cesto di fragole dopo 3 settimane in frigo

 

  • Un commercialista ipnotizzato dai suoi stessi numeri, costantemente perso dentro discorsi incomprensibili su scadenze, tecniche di fatturazione, iva, fisco, brillante come il sole durante l’eruzione del vulcano Krakatoa

 

  • Un notaio, vestito di fogli protocollo, con una macchina da scrivere sotto braccio al posto dello smartphone, programmato unicamente per mettere insieme vocaboli che suonano come aramaico antico.

 

  • Un archivista appena ritrovato nell’archivio cartaceo di una multinazionale, dopo essere scomparso una dozzina d’anni e dato ormai per disperso da colleghi, amici e parenti. 

 

Sì perché la digitalizzazione a norma accentra tutte queste discipline. E non puoi fare a meno di analizzarle tutte, dal momento che ormai con il digitale ci devi fare i conti, nel bene e nel male.

 

Ma parlarne, di sicuro, non è stimolante come discutere dell’ultima puntata di un’avvincente serie TV.

 

Per questo, in una sera di mezza estate, io e Nicola Savino abbiamo deciso di creare una serie a puntante sulla Digitalizzazione a norma che alleggerisse un pò la questione, con un super eroe come protagonista: V per SaVino.

 

Il primo fumetto AL MONDO che parla di Digitalizzazione a norma, identità digitale, smart contract, fattura elettronica…senza seppellire il lettore sotto tonnellate di noia

 

Oltre a V, in ogni episodio c’è un CO-Protagonista, e questo co-protagonista sei Tu!

 

Sì dico a te, che stai leggendo.

 

Come puoi benissimo intuire, si tratta di una parodia ispirata da uno dei miei fumetti preferiti: V per Vendetta, da cui è stato tratto uno dei più bei film della storia del cinema per gli appassionati del genere, con una Natalie Portman all’apice della bellezza (anche  quando le radono i capelli) e Hugo Weaving (l’attore che interpreta l’agente Smith in Matrix).

 

 

Di conseguenza, ci sono moltissime analogie tra il personaggio “originale” di V e il nostro V per SaVino.

 

Dietro la maschera di V per SaVino, si cela un ragazzo come tanti, sebbene sia un po’ strano (ad esempio, ama esprimersi in rima).

 

Viene bollato come terrorista da un despotico governo, guidato dal malvagio Presidente Argo, con cui il nostro V è cresciuto in gioventù, tanto che fra i due c’era profonda amicizia in passato.

 

Una volta cresciuti, Argo si dà alla politica mentre V fa il ricercatore. Un giorno, la storia dei due personaggi torna ad intrecciarsi, quando V per SaVino scopre casualmente alcuni segreti del suo amico Argo che non avrebbe mai dovuto scoprire.

 

Quando io e Nicola in redazione abbiamo parlato del progetto, tutti hanno pensato fosse una stronzata.

 

Detto per com’è.

 

Ma sono rimasti a bocca aperta, quando hanno visto il primo numero lavorato e pronto per la pubblicazione.

 

Per quanto il progetto avesse un taglio molto ironico, l’avevamo preso così seriamente da voler mettere in piedi una squadra di numeri uno nel panorama fumettistico.

 

Una qualità talmente elevata da non avere alcun timore reverenziale nel paragone con fumetti di mamma Marvel.

 

“Eeeeeeeh adesso, non ti pare di esagerare giusto un pochino? Mi sa che la stai sparando grossa”.

 

Guarda, tra un attimo potrai giudicare tu stesso, perché sto per metterti davanti ai tuoi occhi – e in regalo –  il primo storico numero.

 

V for SaVino parla di Digitalizzazione a norma in modo del tutto diverso

 

Hai l’occasione di entrare nei meccanismi primari della Digitalizzazione a norma in Italia, attraverso un prodotto studiato per intrattenerti come fa una serie TV.

 

Potrai prendere la tua pillola vitaminica di consapevolezza digitale, senza più avvertire quel sapore amaro e quell’odore acre di noia, capaci di rendere quasi sempre pesante l’esperienza

 

Invece di andare a cena con un nerd pallido, un commercialista ipnotizzato, un notaio invasato e un archivista turbato, potrai parlare di dematerializzazione e smart document a norma di legge calandoti in avventure appassionanti, dal sapore di super eroe.

Sarà come avere un Batman, o uno Spiderman al tuo fianco ogni giorno.

 

“Ma come posso leggere il primo numero? E quanto mi costa?”

 

Per immergerti nella lettura del primo – storico – episodio non si paga nulla; basta cliccare sul link qui sotto e goderti il fumetto senza nemmeno doverti registrare al portale!

Ma questo link sarà disponibile per un tempo determinato, quindi se ora sei occupato in faccende lavorative fatti un nodo al fazzoletto, metti un promemoria sullo smartphone, scrivi un post-it, insomma fai quanto è in tuo potere per ricordarti di dare un’occhiata alla prima serie a fumetti sulla Digitalizzazione a norma al mondo.

 

http://bit.ly/vforsavino_1

 

 

Che il Digitale sia con Te!

 

Nik Panzalis

Co-Responsabile di Redazione

 

P.S.

 

Prendi questo progetto come un nuovo modo di affrontare la problematica della sicurezza normativa dei tuoi documenti formali, dei tuoi contratti, dei tuoi ordini e delle tue offerte in formato digitale. Che si tratti di PDF o altri formati.

E’ un’idea goliardica, molto ironica, ma a volte servono anche questi ingredienti per alleggerire tematiche tipicamente istituzionali, accademiche e articolate.

 

Se vuoi una delicata doccia fresca di risate e sorrisi, oltre a un pizzico di avventura che ti vedrà persino co-protagonista della scena, prenditi un break di 12 minuti e….

 

Clicca qui sotto!

 

http://bit.ly/vforsavino_1

Commenti